Pensavo che piovesse non che diluviasse

di bruno bernardini                                                                Viterbo, 14 dicembre 2020

In questo periodo abbiamo avuto un po’ di disagi, dovuti principalmente alla pioggia ed al vento. Noi abitiamo sotto quei teli di plastica sopra il pavimento della soffitta.

Eccoci in soffitta! Ricucitura dei vecchi muri e nuovi cordoli per il consolidamento simico.

E su di essi le nuove travi di castagno.

Le vecchie e le nuove travi

.

La loggia e la sala-laboratorio.

Nel lato est, dove sono le cantine ed il forno, si sta pulendo il muro antico fino alle finestre del piano terra.

È bellissimo!

Noi continuiamo a costruire i letti rialzati per l’orto ed a raccogliere le olive.


Si raccoglie acqua in casa ma il tetto tra non molto sarà completato.